Preadolescenti, sesso e Google

La maggior parte dei genitori italiani, in particolare i padri, non affronta con i figli maschi le tematiche sessuali. La scuola ne parla, ma spesso solo dal punto di vista scientifico legato alla riproduzione.

Il preadolescente, non abituato ad un dialogo famigliare libero sull’argomento, non cerca nel genitore ma sul motore di ricerca le risposte ai suoi dubbi ed interrogativi, trovando risposte che vanno oltre alla sua età… perchè il motore di ricerca non ha una risposta fase specifica, come il genitore o l’insegnante, ma una risposta unica per tutti gli utenti. Continua a leggere “Preadolescenti, sesso e Google”

Preadolescenti, sesso e Google

Cybercrime

Molti genitori e insegnanti non riescono a capire il significato di molto parole che riempono i giornali negli articoli di cybercrime: a volte sono parole inglese, altre neologismi oppure sostantivi tecnici di un mondo che fino a pochi anni fa non li toccava. Il rischio è di non capire il cybercrime, o di confondere termini e significati, innescando un processo di fraintendimento tra gli adulti che si occupano dei ragazzi, oppure non dando il giusto peso (sia sopravvalutanto che sottovaluntando) alle notizie ed alle buone pratiche. Continua a leggere “Cybercrime”

Cybercrime